• info@michelavezzoli.it

Category ArchiveUncategorized

Stop alla violenza sulle donne: ecco il record

“Scarpette Rosse” è il tema assegnato alla notte Bianca di Ghisalba (BG) del 29 Luglio 2017.

Il Record del Mondo inserito in un contesto di intrattenimento ormai diffuso in ogni località italiana sarà lo strumento per sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto alla piaga sociale della violenza sulle donne. NON UNA DI MENO!

Qual’è la finalità di una notte bianca?

Senza dubbio una notte bianca non deve avere solo fini di intrattenimento, ma l’idea è che debba essere un valido strumento di comunicazione per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi sociali quotidianamente discussi. Molto spesso le istituzioni locali se ne dimenticano.

Le continue notizie di femminicidi, succedutesi in questi mesi, hanno profondamente colpito tutti e quest’anno la notte bianca di Ghisalba (BG) avrà come titolo  “Scarpette Rosse” simbolo della violenza fisica e psicologica sulle donne.

Di Notti Bianche se ne organizzano moltissime e di varie tipologie,  quella che si sta progettando a Ghisalba, un paese della bassa bergamasca di soli 6.000 abitanti,  sarà una festa che avrà luogo dopo  il tentativo di ottenere il Record del Mondo “Most People wearing red Shoes” (Il più alto numero di persone che indossa calzature rosse). 1740 partecipanti (uomini, donne e bambini di età superiore a 8 anni) che dovranno registrarsi online, essere presenti e essere conteggiati affinché il record del mondo possa essere ufficializzato.

ECCO IL LINK PER ISCRIVERSI ONLINE E PARTECIPARE

ISCRIVITI

Perché proprio questo numero? 1740 è il numero di donne assassinate in Italia dal 2007 al 2016. Tante vero? Ne avremo l’esatta percezione solo riunendo lo stesso numero di persone in un unico luogo e ne avremo scattata la fotografia!

L’associazione di Treviglio (BG) “Casa delle Donne” legata al movimento argentino “Non una di meno” è stata coinvolta in quest’avventura per sensibilizzare l’opinione pubblica in merito ai numerosi progetti in atto per la tutela delle donne vittime di violenza e dei loro figli minori. Con questa associazione stiamo organizzando molte iniziative culturali e artistiche volte a sensibilizzare il pubblico: es. qualche settimana prima dell’evento un body painter dipingerà i volti di alcune donne del paese e limitrofi con segni di violenze e gli scatti fotografici saranno usati per campagne sociali. 

Per dare maggiore rilievo al progetto l’assessorato al commercio di Ghisalba, a cui fa riferimento l’organizzazione, ha chiesto alle istituzioni Provincia, Regione e Ministero, di patrocinare l’evento.Molti volontari di associazioni hanno dato la loro disponibilità per creare uno staff preparato ad accogliere l’alto numero di partecipanti previsto.

Il motto:”Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell’oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe” (M.Teresa di Calcutta).

E poi festa con intrattenimenti, bancarelle di hobbisti e creativi, punti ristoro, discoteca all’aperto con Radio Number One e il resto … è solo da scoprire!